Fonti di Ferro

Lascia un commento

Fonti nutrizionali: IL FERRO

Il ferro è un elemento indispensabile dell’organismo umano e canino.

La sua funzione principale riguarda la produzione dell’emoglobina che é la proteina presente nei globuli rossi che permette il trasporto dell’ossigeno a tutti i tessuti

Inoltre produce la mioglobina, un’altra proteina che serve a fissare l’ossigeno all’interno dei muscoli.

Fonti alimentari per una cane vegan sono: sedano, mandarini, spinaci, vari frutti, verdure, noci, cereali integrali.

Non esagerate con gli spinaci, in genere non gli piacciono e possono causare vomito.

Crusca saporita

Lascia un commento

La crusca naturale non zuccherata, quella che sicuramente molte/i di voi usano a colazione, è un ottimo ingrediente per i nostri pelosi. Ecco qui una semplice idea!

Ingredienti:

  • Crusca naturale
  • Peperone rosso
  • Barbabietola rossa
  • Latte vegetale

Preparazione:

  • Pulite un pezzetto di peperone e uno di barbabietola.
  • Tagliateli a pezzi fini.
  • Rosolateli in padella con un pochino di latte vegetale. Noi abbiamo usato quello di soia.
  • Nel frattempo mettete nelle ciotole un pugno di crusca e ammorbiditela con un goccino di latte.
  • Amalgamate le verdure alla crusca e, quando si raffredda, servite!

Verdure saltate

Lascia un commento

Una ricettina completa in proteine, vitamine e vari nutrienti per usare la verdure che avete in casa.

Ingredienti:

  • Carote
  • Fagiolini
  • Fagioli precotti
  • Zucchine

Preparazione:

  • Pulite zucchine e fagiolini e cuoceteli.
  • Tagliate le carotine a dadini fini di modo da lasciarle croccanti.
  • Mettete in padella i fagioli precotti, se in scatola lavati bene. Aggiungete le carote.
  • Scolate zucchine e fagiolini e lasciateli raffreddare. Tagliateli a pezzettini e metteteli in padella.
  • Rosolate tutto con un filo d’olio.
  • Lasciate raffreddare e servite.

Orzo Autunnale

Lascia un commento

Tempo di castagne e di funghi e allora perchè non preparare un succulento piatto per i nostri cagnetti, e per noi?

Ingredienti:

  • Orzo normale o perlato
  • Funghi Champignones
  • Prezzemolo
  • Olio di semi

Preparazione:

  • Cuocete bene l’orzo fino a stracuocerlo.
  • Lavate e tagliate i funghi a fettine.
  • Metteteli in padella senza olio né acqua. Rosolateli affinchè perdano l’acqua che contengono e creino un sughino. Lasciate asciugare il sughino. Devono essere ben cotti così come li mangiamo noi umani.
  • Tritate un cucchiaino di prezzemolo e aggiungeleto ai funghi già cotti.
  • Scolate l’orzo e raffreddatelo sciaquandolo sotto l’acqua.
  • Aggiungetelo ai funghi e amalgamate bene.
  • Impiattate e, prima di servire, condite con un filo d’olio di semi.
  • Nel vostro piatto, condite con sale e pepe a piacere.

Gnocchi Rosa Fioriti, Buona Domenica!

Lascia un commento

Ingredienti:
Farina 00
Barbabietola rossa
Olio d’oliva
Fiori di zucca

Preparazione:
– Preparate gli gnocchi come da ricetta ‘Gnocchi di Malga’, o per aiutarvi meglio, come da video di Giallo Zafferano.
L’unica differenza è che nell’acqua calda che si usa per impastare, dovete mettere un paio di pezzettini di barbabietola rossa. Essa perderà il suo sugo e colorerà l’acqua. Per questa ragione gli gnocchi sono rosa!
– A parte, pulite i fiori di zucca, tagliateli a striscioline fini e fateli leggermente appassire in padella con un poco di olio d’oliva.
– Quando gli gnocchi sono cotti e pronti, buttateli in padella e mescolate il tutto.
– Impiattate i bellissimi gnocchi rosa fioriti, lasciate raffreddare e servite.

Consiglio: seguendo questa ricetta cucinate per tutti, umani e pelosi, salerete poi a gusto solo il piatto umano. Sono squisiti.

BUONA DOMENICA!

 

A Tavola, Quando?

2 commenti

I cani onnivori mangiano di solito una volta al giorno mentre per i cani Veg è consigliato dare due pasti, più piccoli, al giorno: colazione e cena, più uno snack. Seguendo questo ritmo giornaliero i nostri amici non hanno mai avuto problemi di salute.

Almeno un terzo dell’apporto di cibo giornaliero deve essere costituito da proteine da mischiare al resto degli ingredienti. Non date loro piatti unicamente proteici (solo legumi, solo derivati della soia…), la combinazione tra gli elementi è importante per l’equilibrio della dieta.

In quanto allo snack, o merenda, è ottimo un frutto (guardate la tabella dei Cibi Vietati e l’articolo sui Semi, nella categoria ‘Consigli nutrizionali’ ) o una verdura cruda come carota, cetriolo, zucchina, sono eccellenti. Altrimenti in vendita ci sono anche biscotti o ossi vegan.

Precisazione:

Per i cani veg si consiglia di dare due pasti, più piccoli, al giorno. Non raddoppiate la dose cibo durante la transizione da onnivoro a veg.

Cibi Vietati: l’Aglio (con un’eccezione)

Lascia un commento

L’aglio, crudo, cotto o in polvere è dannoso più della cipolla.

Esso è pericoloso e se ne vengono ingerite grandi dosi, altera la capacità dell’ossigeno di trasportare i globuli rossi. Il processo può condurre all’anemia di Heinz e persino alla morte.

La chiave per utilizzare l’aglio in modo sicuro nei cani è il dosaggio e la frequenza dell’utilizzo.

L’aglio in piccolissime quantità (una scaglietta) e molto occasionalmente aiuta a eliminare i parassiti intestinali, quindi una scaglietta ogni tanto non è dannosa.

Ad ogni modo, l’aglio non va somministrato assolutamente a cani anemici o che devono subire un intervento chirurgico. Anche per i cuccioli (fino ai due mesi) vale lo stesso discorso perché essi cominciano a riprodurre globuli rossi solo dopo i due mesi.

Tenetelo, quindi, lontano dalla loro portata e se notate che ne hanno ingerito, consultate immediatamente il vostro veterinario.

Diritti fotografici esclusivi di Francesco Baiocchi. Visita la pagina facebook/frbaiocchi e aggiungi un LIKE!

Proteine: fonti

3 commenti

Il cane, come l’essere umano, ha la capacità di assimilare le proteine da vari cibi vegetali. È, infatti, perfettamente compatibile ad una dieta cadaveri-free.

Buone fonti proteiche in una dieta vegana sono rappresentate da legumi come fagioli, lenticchie, ceci, piselli, fagioli di soia, fave etc.

Altra buona fonte sono la soia e gli alimenti a base di soia come il tofu, il tempeh, la farina di soia e il latte di soia.
Il seitan, invece, è un alimento molto proteico ricavato dal glutine del grano tenero o farro ed é adorato dai nostri amici pelosi. Esso può essere cucinato in differenti maniere ed è sempre appetitoso.
Sappiamo, però, che il glutine di grano non deve essere consumato in eccesso, quindi, e questo vale anche per le persone, il suo uso in cucina deve essere limitato.
Ai nostri cani non compreremo piatti umani già preparati a base di derivati della soia che troviamo nei negozi specializzati: essi sono salati e possono contenere uno o più cibi vietati.
Compreremo, piuttosto, seitan, tofu, tempeh al naturale e li useremo come base per costruire un piatto.

Altre fonti proteiche sono i cereali, soprattutto quelli integrali e germe di grano.
A meno che non abbiate un cane la cui dieta, per ragioni di salute, debba escludere le graminacee, i cereali rappresentano un’ottima fonte di proteine, carboidrati e altri nutrienti come la vitamina B.
Consigliamo: riso integrale (senza eccedere perché è un po’ difficile da digerire), quinoa, miglio, polenta, orzo, orzo perlato, avena, riso soffiato, grano saraceno, farro.

Come abbiamo già detto, la combinazione di proteine garantisce un buon bilanciamento di aminoacidi, per esempio legumi e cereali nello stesso pasto.

Inoltre, anche i semi costituiscono una fonte proteica.
Consigliati: semi di girasole, semi di sesamo, pinoli, amaranto e chia.

Noci e affini: noci, arachidi, anacardi, semi di sesamo, pistacchio, mandorle, nocciole , tutti al naturale non salati. Sono vietate le noci di macadamia.
Oltre ad essere tutti dei prodotti gustosissimi, sono fondamentali per una dieta equilibrata dal punto di vista proteico. Sono ipercalorici, però, quindi non eccedete!

Tra le verdure i piselli, gli spinaci (con moderazione) e le patate sono alimenti ricchi di proteine.

Il Lievito: pro e contro

Lascia un commento

Sul lievito se ne dicono tante, troppe. È bene distinguere ciò che è dannoso da ciò che, invece, è un aiuto naturale per l’organismo.

La massa della pasta cruda in lievitazione è dannosa e non va assolutamente data ai nostri amici pelosi.

Prima di cuocerla, la pasta deve lievitare. Questo è ciò che succede nello stomaco del vostro cane se mangia della massa di pasta in lievitazione.

Essa cresce nel suo stomaco e, conseguentemente, lo allarga provocando forti dolori e gravi conseguenze. Inoltre, quando il lievito fermenta produce alcool e ciò può portare ad un avvelenamento.

Il pane ben cotto e secco non è dannoso sotto questo punto di vista. Ecco perché, ad esempio, è uso comune consigliare di portare pane ai rifugi. Non certo con l’intento di fare una strage  Il pane secco aiuta anche ad eliminare il tartaro in maniera naturale.
Chi, come molti di noi ha esperienza in canili, sa che spesso esso costituisce parte dell’alimentazione dei cagnoni. Il pane secco fa male se dato come alimento unico, come ogni alimento. Anche se le grandi marche di cibo per animali vogliono farci credere che dare sempre scatolette o croccantini al proprio cane è salutare, non è così! Ogni alimento dato in eccesso e come alimento unico, è dannoso. Pane secco e pasta stracotta e lavata, se dati occasionalmente, sono elementi di una dieta variata e non sono dannosi.

Si parla spesso di infezione da lievito e di relativi problemi soprattutto uditivi. I condotti uditivi sono l’ambiente adatto per la crescita del lievito. Quindi se il cane nuota o gli fate il bagno e le orecchie rimangono bagnate, questo può provocare infezioni da lievito. Se la quantità di lievito alimentare è eccessiva si può sviluppare questo problema.

Ora parliamo dei benefici. Il lievito di birra ha aspetti estremamente positivi ma, così come ogni cosa, va dosato e conosciuto.

Esso è molto usato soprattutto in pastigliette che si trovano in erboristeria o nei supermercati. Infatti, oltre che a far risplendere il pelo, aiuta la pelle a rinnovarsi ed è utile durante la muta. Sostituisce egregiamente alcuni prodotti integranti che fanno la fortuna delle case farmaceutiche e che sono composti da vitamina B che nel lievito si trova naturalmente.

Oltretutto, il lievito è un efficace coadiuvante in casi di alterazione dell’intestino.

Se usate il lievito di birra fresco, ripetiamo, va usato in piccolissima dose se no fermenta e si tramuta in un alimento dannoso! Sentite il vostro veterinario per quanto riguarda le dosi.

Diritti fotografici esclusivi di Francesco Baiocchi. Visita la pagina facebook/frbaiocchi e aggiungi un LIKE!  

Ingrediente Vietato: il Sale

Lascia un commento

Così come per l’essere umano, il sale, se in eccesso, non è salutare.

Cibi salati possono rappresentare un pericolo per i nostri amici.

Purtroppo a differenza dell’uomo il corpo del cane non processa facilmente il sale e questo può scatenare una serie di conseguenze negative anche gravi.

Il sale, infatti, assorbe l’acqua nel corpo ed è per questo che un cane che ne ha ingerito, sarà estremamente assetato.
Noterete che berrà più acqua del solito nel tentativo di acquietare la sete e ciò lo porterà ad urinare di più. Il corpo potrà gonfiarsi a causa dello stress al quale il sistema circolatorio e i reni sono sottoposti allo scopo di cercare di processare l’eccesso di sodio.

I sintomi legati all’intossicazione da sodio sono diarrea, vomito e crisi epilettiche che possono portare anche al coma e alla morte.
Ovviamente se pensate che il vostro cane mostri sintomi analoghi dopo aver ingerito troppo sale, portatelo immediatamente dal veterinario.

Il minor consumo di sale contribuisce a diminuire il volume di sangue e il lavoro che il cuore deve compiere. Quindi, se il cane soffre di una patologia cardiocircolatoria, il sale è oltremodo bandito.

Il sodio è un elemento importante, ma è già presente in molti alimenti. La quantità naturalmente ingerita attraverso i cibi (non salati) è adeguata e sufficiente per il fabbisogno dei nostri amici.

Detto questo, quando cucinate per loro, dimenticatevi dell’esistenza del sale! Non aggiungetelo mai alla pasta, al riso, né come condimento. Mai. Se avete cotti della pasta e volete tenerne da parte per loro, lavatela molto molto bene di modo da eliminare ogni traccia di sale.
Non date loro avanzi dai vostri piatti perché sono conditi e, quindi, tutt’altro che un regalo.
Loro non lo sanno che è dannoso e ci guarderanno con occhi imploranti, ma sappiamo bene che lo fa anche un bambino/a che vuole mangiare un intero pacco di biscotti, giusto?
Dire di no è per il loro bene.