Insalata con Baby Carotine

Lascia un commento

Si avvicina l’estate e anche i nostri pelosi gradiscono un piatto fresco e goloso. Provate questa semplice ricetta e le code a mulinello sono garantite!

Ingredienti:

Patate
Baby Carotine già cotte
Fagiolini
Pisellini surgelati

Preparazione:

  • Bollite le patate, i fagiolini e i pisellini. Rispettando ovviamente i tempi di cottura di ogni verdura.
  • Lasciate raffreddare le patate e sbucciatele. Se preferite potete anche lasciare la buccia che, essendo cotta, non è né sgradevole, né dannosa.
  • Aggiungete le baby carotine (sono quelle carotine piccole che si trovano anche già precotte) e mescolate.
  • Un filo d’olio extra vergine di oliva o di lino, lasciate raffreddare e la loro insalatona è pronta per essere servita!! Se la papperanno in un baleno!
  • Nel vostro piatto aggiungete qualche oliva, qualche cappero e salate a piacere. Ottima anche la salsa di soia come condimento.

Buon appetito!!

Crusca saporita

Lascia un commento

La crusca naturale non zuccherata, quella che sicuramente molte/i di voi usano a colazione, è un ottimo ingrediente per i nostri pelosi. Ecco qui una semplice idea!

Ingredienti:

  • Crusca naturale
  • Peperone rosso
  • Barbabietola rossa
  • Latte vegetale

Preparazione:

  • Pulite un pezzetto di peperone e uno di barbabietola.
  • Tagliateli a pezzi fini.
  • Rosolateli in padella con un pochino di latte vegetale. Noi abbiamo usato quello di soia.
  • Nel frattempo mettete nelle ciotole un pugno di crusca e ammorbiditela con un goccino di latte.
  • Amalgamate le verdure alla crusca e, quando si raffredda, servite!

Insalata di Zucca

Lascia un commento

Ingredienti:

  • Zucca
  • Patate
  • Prezzemolo
  • Olio EVO

Preparazione:

  • Tagliare a dadoni la zucca e metterla a bollire con delle patate.
  • Quando entrambe le verdure sono cotte, scolate e togliete la buccia dalle patate e dalla zucca.
  • Tagliare a dadoni anche le patate.
  • Mescolare i dadoni di zucca e patata con dell’olio EVO e spolverare con del prezzemolo tritato fresco.
  • Lasciare intiepidire e servite.

Diritti fotografici esclusivi di Francesco Baiocchi. Visita la pagina facebook/frbaiocchi e aggiungi un LIKE!

Vellutata di Verdure

Lascia un commento

Che freschino che fa! Anche ai nostri amici è adeguato proporre un pasto tiepido e nutriente come questa vellutata così che possano rifocillarsi dopo una bella corsa in giardino.

Ingredienti:

  • Sedano
  • Carota
  • Zucchina
  • Patata
  • Crostini di pane

Preparazione:

  • Pulite la verdura e tagliatela a pezzi.
  • Cuocetela di modo da lessare le verdure.
  • Versate un po’ d’acqua di cottura e verdure nel mixer e passate.
  • Dovete ottenere una crema quindi non aggiungete troppa acqua di cottura.
  • Versate nelle ciotole e lasciate raffreddare.
  • Aggiungete qualche crostino di pane e servite.

Gnocchi Rosa Fioriti, Buona Domenica!

Lascia un commento

Ingredienti:
Farina 00
Barbabietola rossa
Olio d’oliva
Fiori di zucca

Preparazione:
– Preparate gli gnocchi come da ricetta ‘Gnocchi di Malga’, o per aiutarvi meglio, come da video di Giallo Zafferano.
L’unica differenza è che nell’acqua calda che si usa per impastare, dovete mettere un paio di pezzettini di barbabietola rossa. Essa perderà il suo sugo e colorerà l’acqua. Per questa ragione gli gnocchi sono rosa!
– A parte, pulite i fiori di zucca, tagliateli a striscioline fini e fateli leggermente appassire in padella con un poco di olio d’oliva.
– Quando gli gnocchi sono cotti e pronti, buttateli in padella e mescolate il tutto.
– Impiattate i bellissimi gnocchi rosa fioriti, lasciate raffreddare e servite.

Consiglio: seguendo questa ricetta cucinate per tutti, umani e pelosi, salerete poi a gusto solo il piatto umano. Sono squisiti.

BUONA DOMENICA!

 

L’osso Vegan è Arancione: il CarotOsso!

Lascia un commento

I nostri amici pelosi hanno bisogno di cibi duri per mantenere la dentatura pulita e favorire, in fase di crescita, il cambio dei denti.
Un eccellente sostituto dell’osso, ci riferiamo anche agli ossi vegan venduti in posti specializzati, è la CAROTA.
È naturale, sana, economica, e, anche per loro, appetitosa.

Tagliate le estremità, sbucciatela con un pelapatate e dategliela così, cruda!
Le prime volte forse faranno fatica a mangiarne una intera. Bisogna tenere conto anche della dimensione del peloso. A Milka, ad esempio, che è piccolissima (4 kg) le diamo una metá tagliata per il lungo, non una carota intera. Altrimenti fa fatica a mangiarla. Per cani medio-grandi si può dare intera.

Come ogni cosa nuova bisogna farci l’abitudine, lasciate loro il tempo di annusarla, spiluccarla, abbandonarla e, infine, farci amicizia.
All’inizio usatela come un gioco di modo da renderla divertente, e vedrete che se ne innamoreranno!!

Qui sono già in fila per il loro CarotOsso!

CarotOsso

Conchiglie Primavera

Lascia un commento

Ingredienti:

  • Tofu
  • Zucchina
  • Piselli
  • Ravanelli
  • Pasta
  • Olio EVO

Preparazione:

  • Lavate e tagliate a pezzettini la zucchina e i ravanelli.
  • Lavate bene i piselli freschi (se in scatola, usate il contenuto di una lattina piccola) e versate tutte le verdure in una padella leggermente bagnata di olio d’oliva.
  • Fate rosolare le verdure e poi coprite d’acqua per farle cuocere. Coprite la padella con un tappo di modo che il vapore velocizzi la cottura. Le verdure non devono essere crude né che si spappolino.
  • Buttate la pasta nell’acqua che avete messo previamente a bollire.
  • Quando la pasta è pronta scolatela e passatela in padella insieme alle verdure, ormai cotte, e qualche pezzetto di tofu.
  • Impiattate, raffreddate e servite!!

Facile, buono, nutriente e un trionfo di colori!

Il Lievito: pro e contro

Lascia un commento

Sul lievito se ne dicono tante, troppe. È bene distinguere ciò che è dannoso da ciò che, invece, è un aiuto naturale per l’organismo.

La massa della pasta cruda in lievitazione è dannosa e non va assolutamente data ai nostri amici pelosi.

Prima di cuocerla, la pasta deve lievitare. Questo è ciò che succede nello stomaco del vostro cane se mangia della massa di pasta in lievitazione.

Essa cresce nel suo stomaco e, conseguentemente, lo allarga provocando forti dolori e gravi conseguenze. Inoltre, quando il lievito fermenta produce alcool e ciò può portare ad un avvelenamento.

Il pane ben cotto e secco non è dannoso sotto questo punto di vista. Ecco perché, ad esempio, è uso comune consigliare di portare pane ai rifugi. Non certo con l’intento di fare una strage  Il pane secco aiuta anche ad eliminare il tartaro in maniera naturale.
Chi, come molti di noi ha esperienza in canili, sa che spesso esso costituisce parte dell’alimentazione dei cagnoni. Il pane secco fa male se dato come alimento unico, come ogni alimento. Anche se le grandi marche di cibo per animali vogliono farci credere che dare sempre scatolette o croccantini al proprio cane è salutare, non è così! Ogni alimento dato in eccesso e come alimento unico, è dannoso. Pane secco e pasta stracotta e lavata, se dati occasionalmente, sono elementi di una dieta variata e non sono dannosi.

Si parla spesso di infezione da lievito e di relativi problemi soprattutto uditivi. I condotti uditivi sono l’ambiente adatto per la crescita del lievito. Quindi se il cane nuota o gli fate il bagno e le orecchie rimangono bagnate, questo può provocare infezioni da lievito. Se la quantità di lievito alimentare è eccessiva si può sviluppare questo problema.

Ora parliamo dei benefici. Il lievito di birra ha aspetti estremamente positivi ma, così come ogni cosa, va dosato e conosciuto.

Esso è molto usato soprattutto in pastigliette che si trovano in erboristeria o nei supermercati. Infatti, oltre che a far risplendere il pelo, aiuta la pelle a rinnovarsi ed è utile durante la muta. Sostituisce egregiamente alcuni prodotti integranti che fanno la fortuna delle case farmaceutiche e che sono composti da vitamina B che nel lievito si trova naturalmente.

Oltretutto, il lievito è un efficace coadiuvante in casi di alterazione dell’intestino.

Se usate il lievito di birra fresco, ripetiamo, va usato in piccolissima dose se no fermenta e si tramuta in un alimento dannoso! Sentite il vostro veterinario per quanto riguarda le dosi.

Diritti fotografici esclusivi di Francesco Baiocchi. Visita la pagina facebook/frbaiocchi e aggiungi un LIKE!  

Il CetriolOsso

2 commenti

Anche per la necessità di rosicchiare abbiamo splendide alternative cruelty-free! Il CetriolOsso è uno squisito cetriolo che ha la funzione di osso. Questo frutto dalla forma allungata è molto amato dai nostri cani.

Grazie alla sua naturale croccantezza aiuta i nostri amici a pulire i denti dal tartaro. È anche un’ottima soluzione per mantenere l’alito fresco, quasi un dentifricio naturale! È ricco di calcio, fosforo e vitamina C. Inoltre, ha pochissime calorie, è un buon diuretico e un valido disintossicante: aiuta, infatti, i reni ad eliminare liquidi e tossine migliorando così l’attività del fegato e del pancreas. Esso è composto di acqua al 96%.

I nostri amici lo adorano, ci giocano e lo sgranocchiano scodinzolando! Non vi resta che provare!

Cibi Vietati: Cipolla e Cavoli

1 commento

Le cipolle (anche in polvere) e tutte le varietà di cavoli sono estremamente dannose per il cane.
Esse contengono il disolfuro di n-propile, una sostanza che distrugge i globuli rossi circolanti, determinando così un’anemia, che può risultare in alcuni casi fatale.
I sintomi sono vomito, diarrea e urine di colore scuro. Essi compaiono normalmente da 1 a 4 giorni dopo l’assunzione anche di piccolissime quantità di cipolla o cavoli.
Per cavoli ci riferiamo a tutte le varietà: cavolfiori, broccoli, cavoli neri, broccoletti o cime di rapa, cavoli verza, cavoli cappucci, cavoli cinesi, cavoletti di Bruxelles e cavoli rapa.