Cani Veg: i Dubbi più Comuni

1 commento

a) Il cane è carnivoro o onnivoro? 

Il cane in origine si nutriva esclusivamente di carne, come oggi continuano a fare i suoi parenti selvatici.
Nel valutare una situazione, però, bisogna sempre tenere conto dell’evoluzione, altrimenti si rischia di ridare anche all’essere umano la clava.
Dopo 60.000 anni di adattamento alla vita con l’uomo e a condividere il suo variegato cibo, la dieta del cane è diventata onnivora.
Dalla dentatura, che si è anch’essa evoluta e adattata al nuovo stile di vita da ‘animale da compagnia’, e dall’apparato digerente appare chiaro che il cane è un onnivoro e non un carnivoro puro. Il cane, infatti, trae i nutrienti non solo dalla carne, ma anche da tutti gli altri alimenti.

Il cane può pertanto essere alimentato secondo una dieta vegana o vegetariana senza che soffra di nessun problema fisico o psichico. In questo caso possiamo stabilire una similitudine importante tra l’essere umano e il cane: entrambi possono vivere senza carne ma non senza proteine e quello che ne può derivare,che entrambi assumiamo, per esempio, dai legumi.
C’è sempre una grande ansia da proteine che affligge i detrattori della dieta vegana, ed è questo punto che fa trapelare una generale ignoranza sull’argomento. Ciò che il cane può trarre dalla carne sono proteine animali e la taurina. Questo amminoacido è fondamentale per i nostri amici pelosi, ma la cosa importante è che possono produrla grazie alla vitamina B, alla carnitina  e alla metionina. Tutti e tre si trovano prevalentemente nei legumi, nel germe di grano e in parte nel riso. Qui un articolo della Peta (tra i tanti) che lo conferma. E’ vero che si legge che alcuni cani possono aver bisogno di una integrazione di taurina e L-carnitina, ma si intendono cani predisposti ad una malattia cardiopatica. Qui l’articolo che approfondisce la tematica.

b) Loro non possono decidere, li forziamo ad una alimentazione priva di cadaveri?

No. Seguiamo la regola più vecchia del mondo, secondo la quale i genitori decidono per i figli, per il loro bene. Prendiamo una decisione per i nostri cani così come scegliamo per i nostri simili, entrambi sono membri della famiglia. I nostri cani hanno diritto di vivere tanto quanto galline, mucche, maiali, tonni e ogni altro animale. Hanno diritto alla salute e ad una dieta sana.

c) Essendo il cane un animale onnivoro, la dieta vegana o vegetariana rappresenta per un cane una dieta innaturale?

No. I cani così come gli esseri umani sono onnivori e possono seguire una equilibrata alimentazione vegana o vegetariana senza alcun problema. Altrimenti amiche e amici, saremmo morte due decenni fa quando abbiamo abbracciato questo stile di vita!

Chi pensa che la dieta vegana o vegetariana non sia naturale, pensa davvero che invece sia “naturale” nutrirli di scatolette e crocchette prodotte con carni di animali di cui mai, “in natura” si sarebbero potuti nutrire? I cani selvatici non mangiano certo mucche, né tonni per esempio.
Scatolette e croccantini esistono in natura forse? No! È tutto cibo industriale pieno di sostanze additive che rendono schiavo l’animale. Sono prodotti con scarti di macellazione “non adatti all’alimentazione umana”, piene di antibiotici, ormoni, farmaci, tumori, dannosi per l’uomo e per animale. I divieti di commercializzazione per alimenti umani non vigono per quelli degli animali da compagnia. Analisi hanno documentato che contengono qualsiasi tipo di scarto proveniente dal pavimento della sala di macellazione: carne di animali già morti, morenti e ammalati. Contengono inoltre scarti di ristoranti con alta concentrazione di pericolosi radicali liberi, metalli pesanti, conservanti pericolosi e ormoni. Inoltre la possibile dicitura “derivati vegetali” può addirittura contenere carbone!
Insomma, sfidiamo chiunque che dia da mangiare al proprio cane cibo industriale, a dividere il pasto con lui!
Qui un articolo per fare un pò di luce.

Il punto chiave non è il tipo di alimentazione, ma il suo equilibrio nutrizionale.
La cosa fondamentale è alimentarci e alimentare i nostri amici pelosi in maniera sana, equilibrata e appetitosa.

Insomma amiche e amici, seguendo un vecchio detto: SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO!

Diritti fotografici esclusivi di Francesco Baiocchi. Visita la pagina facebook/frbaiocchi e aggiungi un LIKE!

Essere Vegani non è una Malattia

Lascia un commento

Riportiamo una domanda che ci è stata posta sulla nostra pagina facebook: esso contiene un tipico errore di valutazione riguardo alla alimentazione vegana, umana e canina. L’errore è credere che l’alimentazione vegana vada prescritta come se fosse una medicina. ESSERE VEGAN NON E’ UNA MALATTIA, IL CANE NON E’ UN PAZIENTE COSI COME NON LO E’ IL VEGANO.

Domanda:
Ciao!mi incuriosisce molto la vostra pagina posso chiedervi se avete dei titoli particolari per poter prescrivere delle diete ai nostri pelosetti?grazie

Risposta:
Ciao, credo tu abbia malinteso la parola ricetta. I medicinali si prescrivono, è sempre una ricetta ma farmacologica. Noi cuciniamo, come qualunque genitore cucina per i propri figli, o li consiglia. Bisogna per caso essere chef o psicologi? La risposta è NO. 20 anni di esperienza in nutrizione veg umana e animale guidano il nostro lavoro e passione. Se cerca prescrizioni mi spiace, non le troverà in nessuna pagina di cucina.